“Punt e Mes: il mitico aperitivo Italiano.”

 

Punt e Mes: un punto di dolce e mezzo di amaro.

Il punto di riferimento delle serate in compagnia: l’appuntamento con il mitico Punt e Mes.

Punt e Mes è un prodotto dalla storia leggendaria.
Il 19 aprile del 1870 nella bottega Carpano, un agente di borsa preso da una discussione con i colleghi sulla crescita di certi titoli di borsa quel giorno – saliti di un punto e mezzo – ordinò il solito Carpano ma questa volta corretto con una mezza dose di china, utilizzando un’espressione dialettale “Punt e Mes”. Era prima di pranzo e nacque così un aperitivo completo che piacque da subito, come ha ricordato il barista dell’epoca Maurizio Boeris.
Il gesto leggendario

La bizzarra origine della nuova denominazione fu, subito dopo, esaltata da una curiosa abitudine degli “habitué” del locale e cioè di ordinare il Punt e Mes con un gesto. Infatti bastava che il cliente, facesse al cameriere un gesto consistente nel sollevare il pollice (un Punt) e nel tracciare poi una linea orizzontale nell’aria (Mes) con la mano tesa, per ottenere immediatamente il Punt e Mes desiderato. Usava berlo anche il fondatore della FIAT, Giovanni Agnelli, come ricorda in una testimonianza del 1916.

Liscio o mixato

Il Punt e Mes è ottimo da bereliscio guarnendolo con una scorza di arancia ma si presta benissimo anche come base per cocktail come il famoso MITO, il ricercato Manhattan o il mitico 70’s Punt e Mes.

Il carosello del 1964

Punt e Mes Carpano - Branca

Un viaggio nel gusto

Il Punt e Mes ha un colore aranciato con tonalità topazio ed è caratterizzato da profumi che rimandano alle erbe officinali, china e chiodi di garofano. L’assaggio è inizialmente dolce, caratterizzato da un’intrigante impronta di scorza d’arancia. Poi il gusto evolve nell’amaro della China che caratterizza il prodotto, per poi avere un finale ancora dolce.

Galleria Fotografica

Cos’è il Vermut?

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

Per navigare all'interno del sito devi essere maggiorenne.

English version | Versione italiana